NeuroArchitettura CC ARK

NeuroArchitettura

La Neuroarchitettura come risposta alternativa sul tema della Ristrutturazione

La NeuroArchitettura è una disciplina che studia il rapporto uomo-ambiente evidenziando come quest’ultimo sia in grado di agire e condizionare alcuni aspetti del cervello umano; indaga su come lo spazio circostante influenzi la percezione dei fruitori e il modo in cui gli ambienti in cui siamo immersi influiscano sul vissuto e sul benessere personale.

L’esistenza di una correlazione tra casa e psiche è scientificamente dimostrata; le abitazioni non devono essere avvertite semplicemente come uno spazio in cui risiedere, sono piuttosto il riflesso dell’anima delle persone che le vivono. Il legame tra casa e psiche è dimostrato dal fatto che maggiore cura e attenzione si dedicano agli ambienti della propria casa, maggiore sarà il benessere psicofisico che se ne trarrà.

La funzione della NeuroArchitettura è quella di dar vita a spazi in grado di suscitare l’appagamento dei suoi abitanti e, di conseguenza, di migliorarne la qualità della vita. Le nostre case, gli edifici e le costruzioni dovrebbero infatti essere pensati con lo scopo di creare emozioni positive riducendo ansia e stress quotidiani.

“I cambiamenti ambientali mutano il cervello e quindi modificano il nostro comportamento.”
-Fred Gage-

Attraverso la NeuroArchittettura, la realizzazione degli spazi si lega strettamente al corretto funzionamento del cervello, in modo che questo possa essere in grado di avviare quei meccanismi necessari atti allo sviluppo di emozioni e sensazioni favorevoli. La neuroscienza fornisce pertanto preziosi indizi agli architetti su come distribuire e dare vita ai diversi spazi. 

PRENOTA LA TUA CONSULENZA DI NEUROARCHITETTURA

In questa visione il processo di ristrutturazione oltrepassa i meri aspetti pratici e concreti, divenendo così un evento capace di coinvolgere diversi aspetti mentali ed emozionali. Ristrutturare può pertanto divenire un’occasione effettiva in grado di migliorare il proprio benessere psicofisico, un contributo al miglioramento della propria vita personale.

IN COSA CONSISTE LA CONSULENZA?

Sopralluogo Ristrutturazione

Step 01: Il primo step della consulenza prevede un sopralluogo iniziale che, attraverso una prima indagine sul luogo, permetterà di esplorare insieme al cliente gli spazi dell’immobile.

Un “Brief di Progettazione” farà da filo conduttore nell’inquadramento del profilo architettonico dell’intervento.


Test con Vr NeuroArchitettura

Step 02: Il secondo step avverrà con lo psicologo del team CC ARK, Dott. Andrea Invernizzi: il cliente indosserà degli occhiali speciali VR che capteranno dal vivo le funzionalità cerebrali relative alle percezioni e alle emozioni personali desunte dalla visione di immagini su varie tematiche e ambientazioni. Attraverso un “Brief Emozionale” sarà inquadrato il profilo neuroscientifico dell’intervento.


Progetto NeuroArchitettura

Step 03: Nel terzo Step, che incrocia quanto emerso nei due punti precedenti, prenderà forma il “Codice Visivo” personale dello spazio. Si acquisiranno così gli input necessari per la fase di progettazione architettonica che svilupperà il progetto di neuroarchitettura. Per un’immediata comprensione, La proposta progettuale sarà supportata dalla simulazione tridimensionale e grazie alla visione mediante dispositivo VR, si avrà l’opportunità di cogliere un’ulteriore lettura dell’esperienza progettuale proposta.


La Consulenza di NeuroArchitettura è la chiave per una Ristrutturazione di Qualità.

E’ la connessione tra spazio, cervello, emozioni, pensieri e comportamenti.