Dietro al letto

Camera Sottotetto: come sfruttare lo spazio dietro al letto con arredo su misura

Camera matrimoniale

Ci troviamo in una camera matrimoniale di un piano sottotetto completamente rinnovata con una nuova proposta di Interior Design.

Le peculiarità di questo ambiente:

  • le falde del tetto a differenti inclinazioni
  • porzioni di soffitto a volta in prossimità delle finestre
  • spazio dietro al letto da ripensare integralmente

L’idea da cui prende spunto la proposta

La camera, prima dei lavori, presentava dietro al letto un volume fisso, a pianta triangolare, alto poco più di 80 cm che risultava assai difficile da fruire ma anche da pulire. Inoltre trattandosi di un volume fisso, non apribile, non era possibile sfruttarlo in alcun modo e risultava uno spazio perso.

Questo è stato l’incipit che ha dato ispirazione al nuovo progetto di interior design: la proposta è stata quella di creare una quinta che verticalmente andasse ad incontrare le falde del tetto; a comporre tale quinta due porte laterali ad unico battente consentono l’accesso diretto allo spazio retrostante.

Lo spazio dietro al letto diventa un armadio nascosto

Camera-sotto-tetto

Le porte volutamente vanno fino a soffitto e sono scandite da tagli orizzontali che evocano eleganti boiserie in legno e che eludono la semplice funzione di porte apribili.

Lo spazio retrostante diventa quindi una valida opportunità salva-spazio per riporre valigie, coperte, borse,…

La parte centrale di questa quinta, realizzata in legno e cartongesso, presenta delle nicchie rientranti di diversa dimensione; un dettaglio che valorizza i moduli è dettato da elementi in legno scatolari sporgenti rispetto al filo muro.

Un corpo illuminante con braccio estraibile, con finitura dorata, viene riposto e allungato all’occorrenza all’interno del modulo di sua pertinenza.

Le nuove finestre ad unico battente sono quadri sul verde circostante

Luce Naturale in camera

I serramenti sono stati integralmente sostituiti: precedentemente presentavano doppie ante ma in questa soluzione ad unico battente le finestre diventano un vero e proprio affaccio verso il parco circostante che questa villa ha la fortuna di avere.

Per esaltare la luce che filtra dalle finestre si è optato per dipingere il soffitto a volta e le pareti verticali di un colore che richiami le tinte pastello dell’arancione, come a volersi proporre come raggi di luce in questa camera elegante e dai dettagli ricercati.